Van Der Toorn.jpg

Maggie Van Der Toorn

Maggie Van Der Toorn, nata in Olanda da genitori olandesi, si è trasferita in Italia nel 1980 conoscendo ben poco della lingua italiana. Ha messo su famiglia (ha una figlia), e ha fatto diversi lavori che le hanno permesso di fare sempre più parte del suo paese adottivo.

Nella lingua italiana ha trovato il miglior modo per esternarsi, e si è impegnata a studiarla in tutta la sua complessità. Pensa e scrive in italiano e cerca di trasmettere sensazioni ed emozioni nei suoi testi e negli spettacoli che organizza.

La sua avventura letteraria è iniziata nel 2012, quando ha ideato, scritto e organizzato un musical per famiglie “Animal’estate”. Questo evento, ben accolto dal pubblico, è stato il suo trampolino di lancio.

Un susseguirsi di avvenimenti l’hanno introdotta nel mondo della scrittura e portata a ottenere numerosi successi come importanti premi letterari e pubblicazioni.

Per lei scrivere è viaggiare, andare oltre ogni confine, raccontare la vita e condividere con il lettore i pensieri più nascosti, per poi trovare un punto d’incontro tra parole e immaginazione e ritrovarsi in un libro.

2014 – Labirinti (L’erudita – Giulio Perrone Editore)
2015 – Partenze (Edizioni DrawUp)
2016 – Posti a sedere (L’erudita – Giulio Perrone Editore)